Cerca

Menopausa e aumento del grasso viscerale

Una delle conseguenze della menopausa che causa maggior disagio nelle donne è, probabilmente, l’accumulo di grasso intorno all’addome e alla fascia renale, noto come “grasso viscerale”. Un problema assai comune in menopausa che risulta spesso fastidioso per le donne, le quali – pur non modificando la propria alimentazione e il proprio stile di vita – iniziano a vedere il proprio girovita più ampio Ma vediamo più nel dettaglio perché il “grasso viscerale” aumenta in menopausa e come si può prevenirlo.

Cos’è il grasso viscerale?

Innanzitutto andiamo a vedere cos’è il grasso viscerale, o grasso addominale: si tratta di un tessuto adiposo localizzato all’interno della cavità addominale e tra gli organi interni. Rispetto al grasso sottocutaneo, esso contiene una maggior quantità di trigliceridi e produce più sostanze tossiche per l’organismo, come citochine e adipochine pro-infiammatorie. Ciò lo rende più pericoloso per la nostra salute, aumentando il rischio di sviluppare diverse patologie.

Le cause del grasso viscerale in menopausa  

Come sappiamo, la menopausa comporta una riduzione nella produzione di ormoni sessuali e tiroidei. Molti studi hanno evidenziato come questo calo sia associato ad un aumento dei livelli di cortisolo, il quale favorisce l’accumulo di grasso addominale. La riduzione dei livelli di ormoni circolanti causa, inoltre, un rallentamento del metabolismo basale che inevitabilmente comporta un minor dispendio calorico. Pertanto, a parità di alimentazione, la donna fa più fatica a consumare calorie e, di conseguenza, aumenta di peso e ridistribuisce diversamente il grasso corporeo.

Condizione che ovviamente viene accentuata dal rallentamento della motilità intestinale e da una vita più sedentaria. Ne consegue che, in assenza di variazioni delle proprie abitudini alimentari e di vita, la donna vede aumentare il proprio peso e il proprio grasso addominale, con conseguenze rischiose per la propria salute, soprattutto sotto il profilo cardiovascolare.

Come prevenire l’aumento di grasso viscerale in menopausa?

Il primo consiglio riguarda ovviamente le proprie abitudini alimentari e di vita: alimentazione e stile di vita corretti sono i migliori alleati anche in questa delicata fase di vita.

  • evitare fumo e alcol
  • fare un’attività sportiva moderata
  • riposare per le necessarie ore notturne
  • seguire una dieta ipocalorica varia, sempre seguendo le indicazioni di un medico specialista, riducendo le quantità senza rinunciare ai macronutrienti più importanti

I nostri professionisti – specializzati nei diversi ambiti della ginecologia, nutrizione, psicoterapia, ostetricia – sono a tua disposizione per aiutarti ad affrontare questa fase della vita e studiare, insieme a te, le soluzioni più giuste per combattere tutti i sintomi della menopausa.

Da oltre trent’anni il CFA è il punto di riferimento per la salute della donna, in ogni fase della sua vita. E con Woman Care ancor di più!

Torna in alto